arrow-sharparrowarticle-iconcross-iconlogo-darklogo-whitemenu-leftnot-foundpolygonquiz-iconstar-emptystar-fullstar-half
account-outlineapp-storearrow-leftarrow-rightbell-with-red-dotbellbillcartcautioncheckcheckbox-checked-filled-squarecheckbox-squarechevron-downcircel-green-checkclosecountry-aucountry-brcountry-cacountry-decountry-escountry-frcountry-gbcountry-incountry-itcountry-ptcountry-uscross-iconcubodelete-binedit-penemailexternal-linkfilefilesfilterfoldersfooter-applefooter-facebookfooter-instagramfooter-linkedinfooter-play-storefooter-twittergare-with-red-dotgareglobal-minusglobal-plushome-outlinelinklogoutmenupayment-method0payment-method1payment-method2payment-method3payment-method4payment-method5payment-method6payment-method7play-storepolygonquestion-filesearchsendspinnersuccess-thumps-uptelegramterminalwhats-app
4.6 (479 Voti)

Concorso Agenzia delle Dogane 2022: Cosa studiare per il concorso

Concorsi Agenzia delle Dogane - Banca Dati Ufficiale

Agenzia delle Dogane | Banca dati ufficiale 2022 - Concorso Ministeriale Agenzie delle Dogane

INIZIA QUIZ

Ecco i prodotti più richiesti... Provali ora!

Quiz Concorso Agenzia delle Dogane 2022: Informazioni utili, prove da svolgere per i profili f1 e f3

23 min. 11/10/2021 13/11/2022

L’Agenzia delle Dogane, dopo i concorsi banditi nei mesi scorsi si prepara alla pubblicazione di un nuovo sostanziale bando che darà la possibilità a molte persone che ambiscono a lavorare presso questo prestigioso ente d’inoltrare domanda di partecipazione.

I profili e i quiz proposti per il concorso agenzia delle dogane saranno moltissimi, tutti da inquadrare nella fascia retributiva f1 e f3, ancora la data è incerta ma per non perdere tempo ricostruiamo nel nostro articolo i requisiti e tutto ciò che c’è da sapere estrapolando i dati dal vecchio bando.

Ma prima di entrate nel vivo del nostro argomento, vogliamo segnalarvi la possibilità d’iniziare subito la vostra esercitazione con l’utilizzo del simulatore presente sulla nostra piattaforma, uno strumento creato da personale qualificato appositamente per voi.

Detto, questo non ci resta che partire subito centrando il focus del nostro discorso, e trattare in modo dettagliato tutto quello che serve per la partecipazione al concorso dell’Agenzia delle Dogane.

Potrebbe interessarti leggere anche questi altri articoli:

Quiz concorso Agenzia delle Dogane: Profili f1 e f3, requisiti di partecipazione e cosa studiare

Quiz concorso Agenzia delle dogane - Tutte le informazioni per il concorso

In questa sezione del nostro articolo, tratteremo nel dettaglio quali sono i profili indicati per il concorso agenzia delle dogane categoria f1 e categoria f3, delineandone le funzioni e le abilità richieste.

Ma non ci soffermeremo solo su questo, individueremo anche le materie oggetto dei quiz concorso agenzia delle dogane, che prevedono la somministrazioni di questionari con risposte multipla, con i titoli di studio richiesti per l’accesso, insieme alle informazioni utili per il superamento della prova, bene, detto questo cominciamo subito.

Una delle figure richieste è quella del funzionario doganale-esperto nel settore amministrativo/contabile, figura di prestigio all’interno dell’Agenzia delle dogane.

I titoli di studio richiesti sono:

  • Laurea triennale;

in alternativa:

  • Diploma di laurea, conseguito secondo l’ordinamento di studi previgente al D.M. N. 509/99 o titolo equipollente per legge;

  • Laurea specialistica o magistrale.

Le funzioni che andrà a ricoprire saranno:

Rivolte allo svolgimento, di attività ispettive di accertamento, di verifica e controllo, finalizzate alla prevenzione e al contrasto degli illeciti di natura tributaria ed extra tributaria, ivi compresa la lotta alla contraffazione e la tutela della sicurezza, della salute, dell’ambiente e del patrimonio culturale.

Inoltre, dovrà presidiare le fasi istruttorie propedeutiche agli accertamenti tecnico-fiscali preventivi al rilascio di autorizzazioni, dovrà occuparsi degli aspetti amministrativo-contabili inerenti l’attività dell’Agenzia delle dogane, con particolare riguardo all’ amministrazione del patrimonio e dei singoli beni, alle relative perizie e consulenze tecniche, alle connesse ispezioni e revisioni amministrative; il suo supporto è richiesto anche per l’elaborazioni con riguardo ad attività di analisi in merito all’attendibilità di bilanci, di conti, di scritture e di ogni altro documento contabile degli operatori di mercato e degli enti pubblici e privati, occupandosi della tenuta della contabilità dell’Agenzia e della consulenza fiscale che l’Amministrazione offre sia a persone fisiche che giuridiche.

Quiz Concorso Agenzia delle Dogane 2022: Quali materie studiare per il profilo funzionario doganale-esperto nel settore amministrativo/contabile

  • Diritto costituzionale;
  • Diritto amministrativo;
  • Diritto tributario;
  • Diritto civile (limitatamente alla disciplina contenuta nel Libro IV-delle obbligazioni-del codice civile);
  • Diritto commerciale;
  • Diritto dell’Unione europea e internazionale;
  • Economia politica, politica;
  • Economica, scienza delle finanze;
  • Organizzazione e gestione aziendale;
  • Contabilità aziendale;

La prova scritta consisterà nell somministrazione di un concorso agenzia delle dogane a risposta multipla, più due quesiti a risposta sintetica sulle materie sopra indicate, la prova orale invece riguarderà le seguenti materie:

  • Fini istituzionali;

  • Ordinamento e attribuzioni dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli;

  • Cenni di normativa in materia di dogane;

  • Accise e giochi;

  • Elementi di diritto penale;

  • Cenni in materia di funzioni e compiti della polizia giudiziaria;

  • Cenni di statistica ed econometria;

  • Utilizzo delle applicazioni informatiche e dei software più diffusi;

  • Lingua inglese

Quiz Concorso Agenzia delle Dogane: profilo f1 funzionario doganale-esperto nel settore giuridico legale e del contenzioso

Un altro profilo richiesto per il concorso agenzia delle dogane, sarà quello del funzionario doganale-esperto nel settore giuridico legale e del contenzioso, vediamo insieme i titoli di studio indispensabili per la partecipazione, quali funzioni andrà a ricoprire e come sarà strutturata la prova a quiz concorso agenzia delle dogane.

  • Laurea triennale appartenente alle seguenti classi di laurea:

  • Scienze dei servizi giuridici (L-14);

  • Scienze dell’Amministrazione e dell’Organizzazione (L-16);

in alternativa:

  • Diploma di laurea in Giurisprudenza;

  • Laurea specialistica o magistrale

Le funzioni attribuite a questa figura saranno di notevole rilievo:

Infatti, curerà i processi decisionali e gestionali di natura giuridica e normativa, mediante, attività concernenti la identificazione, valutazione e gestione dei rischi derivanti dall’attività istituzionale dell’ente.

Curerà l’istruttoria e la gestione del contenzioso civile, penale, amministrativo, tributario e in materia di lavoro, provvedendo direttamente alla rappresentanza e alla difesa dell’Agenzia delle dogane nelle sedi giudiziali e stragiudiziali nei casi consentiti dalla normativa vigente; svolgerà il monitoraggio di studio, ricerca e analisi nei settori di competenza dell’Agenzia, oltre che in materia di concorsi, appalti e procedure di acquisizione di beni e servizi.

Inoltre, potrà altresì essere incaricato di effettuare, a supporto dell’attività regolatoria dell’Agenzia delle dogane, analisi d’impatto della regolamentazione.

Quiz Concorso Agenzia delle Dogane: Profilo f1 funzionario doganale-esperto nel settore giuridico legale e del contenzioso quali materie e quiz studiare ?

Queste saranno le materie da oggetto di studio per il concorso agenzia delle dogane relativi il profilo di funzionario doganale esperto:

  • Diritto costituzionale;

  • Diritto amministrativo;

  • Diritto tributario;

  • Diritto civile (con maggiore rilievo alla disciplina contenuta nel Libro IV-delle obbligazioni-del codice civile);

  • Diritto penale;

  • Diritto commerciale;

  • Diritto del lavoro;

  • Diritto processuale penale;

  • Diritto processuale civile;

  • Diritto dell’Unione europea e internazionale;

  • Diritto doganale

La prova consisterà nella somministrazione di un quiz concorso agenzia delle dogane a risposta multipla sulle materie appena indicate, ma non solo il candidato dovrà dimostrare la capacità di redigere un parere, di carattere interdisciplinare, in una delle seguenti materie:

Diritto amministrativo;

  • Diritto civile;

  • Diritto penale

Per quanto riguarda invece, la prova orale del concorso agenzia delle dogane, queste sono le materie oggetto del bando: fini istituzionali, ordinamento e attribuzioni dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli, cenni di normativa in materia di dogane, accise e giochi, utilizzo delle applicazioni informatiche e dei software più diffusi, lingua inglese.

Concorso Agenzia delle Dogane: Profilo f1 funzionario doganale-esperto nel settore delle relazioni internazionali

Per quanto concerne il profilo del concorso agenzia delle dogane in qualità di funzionario doganale-esperto nel settore delle relazioni internazionali questi sono i titoli di studio richiesti:

  • Laurea triennale;

in alternativa:

  • Diploma di laurea;

  • Laurea specialistica o magistrale.

È richiesta inoltre:

La conoscenza della lingua inglese e di una seconda lingua straniera, a scelta del candidato tra francese, spagnolo, tedesco, arabo, cinese e russo da indicare nella domanda di partecipazione.

Questa è una figura molto importante per l’Agenzia delle dogane, in quanto avrà un compito internazionale è dovrà essere in grado di operare a contatto con le Istituzioni italiane, dell’Unione Europea e delle Organizzazioni internazionali, la capacità di avere competenze linguistiche sarà indispensabile ma non solo dovrà analizzare, interpretare e gestire le dinamiche politiche e sociali, sia sul fronte interno sia su quello internazionale;

Inoltre, nell’ambito delle competenze e delle linee d’indirizzo dettate dall’Agenzia delle dogane, svolgerà attività di rappresentanza, comunicazione e, più in generale, cooperazione tra gli Stati e tra gli altri soggetti internazionali; rappresenterà l’Agenzia in organi collegiali, commissioni, nonché in congressi e in convegni, in Italia e all’estero.

Quiz Concorso Agenzia delle Dogane: Profilo f1 funzionario doganale-esperto nel settore delle relazioni internazionali quali materie studiare

Quiz concorso agenzia delle dogane - Come superare il concorso agenzia delle dogane 2021

Essendo una figura di rilievo internazionale, il concorso agenzia delle dogane si prefigge l’obiettivo d’indicare come oggetto di studio le seguenti materie:

  • Diritto internazionale pubblico;

  • Diritto dell’Unione Europea;

  • Politica economica e cooperazione economica;

  • Commerciale e finanziaria multilaterale;

La prova scritta verterà su un quiz concorso agenzia delle dogane a risposta multipla e un elaborato in lingua inglese, non sarà consentito l’uso del dizionario, mentre, la prova orale consisterà in una conversazione in lingua inglese e nella seconda lingua scelta dal candidato su tematiche di attualità e sulle funzioni istituzionali, ordinamento e attribuzioni dell’Agenzia delle Dogane.

Quiz Concorso Agenzia delle Dogane: profilo f1 funzionario doganale-esperto nel settore economico finanziario

Per questo profilo ecco i titoli di studio che il candidato dovrà possedere:

  • Laurea triennale (L) nelle seguenti classi di laurea;

  • Scienze dell’Economia e della gestione aziendale (L-18);

  • Scienze economiche (L-33)

in alternativa:

  • Diploma di laurea in Economia e Commercio;

  • Laurea specialistica o magistrale;

Quiz Concorso Agenzia delle Dogane: Profilo f1 funzionario doganale-esperto nel settore economico finanziario quali materie studiare

Il funzionario doganale-esperto nel settore economico è esperto nell’analisi e nell’interpretazione dei dati economici e finanziari inoltre, è in grado di studiare e analizzare l’andamento dei mercati nazionali e internazionali; tra i suoi compiti è richiesta anche l’elaborazioni con riguardo agli scenari attuali e futuri nel mondo economico e finanziario, presidiando a tal fine tutte le attività di competenza dell’Agenzia, contribuendo alle attività di aggiornamento della legislazione fiscale, tributaria, doganale e dei giochi, nazionale e internazionale.

Potrà essere impiegato anche nelle attività di accertamento e verifica nei settori di competenza dell’Agenzia e per effettuare analisi di bilancio e di solvibilità patrimoniale dei soggetti controllati dall’Agenzia anche al fine di stabilirne l’affidabilità e selezionarli in base alle loro qualità.

Tra le competenze che l’ente si prefissa di attribuirli vi è anche il supporto dell’attività regolatoria dell’Agenzia, analisi d’impatto della regolamentazione.

Queste le materie oggetto della prova scritta che consisterà nella somministrazione di un quiz concorso agenzia delle dogane a risposta multipla sulle materie in elenco e un elaborato di carattere teorico-pratico volto a verificare la capacità del candidato nella risoluzione di problematiche rientrati nelle materie in elenco:

  • Economia politica;

  • Politica economica;

  • Economia internazionale;

  • Economia della regolamentazione e della concorrenza;

  • Diritto internazionale dell’economia e delle organizzazioni internazionali;

  • Cenni di normativa in materia di dogane;

  • Accise e giochi;

  • Cenni di statistica ed econometria

Per quanto riguarda la prova orale, oltre le materie elencate il candidato dovrà dimostrare di possedere abilità nelle materie:

Fini istituzionali, ordinamento e attribuzioni dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli, cenni di statistica ed econometria, cenni di normativa in materia di dogane, accise e giochi, elementi di diritto penale, cenni in materia di funzioni e compiti della polizia giudiziaria, utilizzo delle applicazioni informatiche e dei software più diffusi, lingua inglese.

Trattati questi profili, non mancheranno le opportunità nell’area tecnico scientifica.

Vediamo quali saranno i profili in oggetto.

Quiz Concorso Agenzia delle Dogane: Profilo f1 Area Tecnico Scientifica funzionario doganale-esperto in analisi quantitative statistico matematiche

Entrando a pieno regime sui profili tecnico scientifici del concorso agenzia delle dogane, analizziamo la prima figura quella del funzionario doganale esperto in analisi statistico matematiche e i relativi quiz per il concorso agenzia delle dogane richiesti.

Il titolo di studio richiesto è:

Laurea triennale (L) in una delle seguenti classi di laurea:

  • Scienze dell’economia e della gestione aziendale (L-18);

  • Scienze economiche (L-33);

  • Scienze matematiche (L-35);

  • Statistica (L-41);

  • Scienze e tecnologie fisiche (L-30);

  • Scienze e tecnologie informatiche (L-31);

  • Ingegneria dell’informazione (L-8);

in alternativa:

  • Diploma di laurea in Economia e Commercio;

  • Statistica;

  • Ingegneria informatica;

  • Fisica, Matematica o Informatica, Astronomia;

  • Laurea specialistica o magistrale.

Questa è una figura con competenze e conoscenze elevate nel campo matematico-statistico e informatico, in grado di elaborare e analizzare le informazioni presenti nei dati che costituiscono il patrimonio informativo dell’Agenzia e di sviluppare modelli matematici, statistici ed econometrici atti a supportare i processi e l’organizzazione dell’Agenzia, anche al fine di contribuire alla definizione delle linee strategiche d’intervento relative alle funzioni istituzionali dell’amministrazione.

Contribuisce, tra le altre cose anche, alle attività di accertamento, verifica e controllo nei settori di competenza dell’Agenzia.

Le materie su cui il candidato dovrà concentrare la propria attenzione sono:

  • Statistica;

  • Calcolo delle probabilità;

  • Inferenza statistica;

  • Statistica multivariata;

  • Econometria;

  • Metodi statistici per l’analisi dei dati, metodi informatici per la statistica e il data science,

  • Elementi di business intelligence, macroeconomia, politica economica, statistica economica;

La prova consisterà del concorso agenzia delle dogane nella somministrazione di un quiz concorso agenzia delle dogane a risposta multipla sulle materie che abbiamo appena elencato e un elaborato a contenuto teorico-pratico rivolto alle soluzioni di problematiche che potranno sorgere nelle materie sopra indicate.

Quiz Concorso Agenzia delle Dogane: Profilo f1 Area Tecnico Scientifica funzionario doganale-esperto nel settore informatico

Per la figura di funzionario doganale esperto nel settore informatico i titoli richiesti per la partecipazione al concorso agenzia delle dogane sono da individuarsi tra:

  • Laurea triennale (L) nelle seguenti classi di laurea:

  • Ingegneria dell’informazione (L-8);

  • Ingegneria industriale (L-9);

  • Scienze e tecnologie informatiche (L-31);

  • Scienze e tecnologie fisiche (L-30);

  • Scienze matematiche (L-35);

in alternativa:

Diploma di laurea in Ingegneria delle telecomunicazioni;

  • Ingegneria elettronica;

  • Ingegneria informatica;

  • Informatica, Fisica o Matematica

  • Laurea specialistica o magistrale

Le competenze sono abbastanza rilevanti, infatti i vincitori del concorso saranno chiamati a dimostrare competenze in materia informatica in grado di curare progetti ICT complessi sia in qualità di project manager (anche agile) sia come esperto ICT in ambito architetturale.

Questa tipologia di funzionario, inoltre deve provvedere alla progettazione, realizzazione e sviluppo delle tecnologie e del sistema informativo dell’Agenzia.

Deve conoscere le reti LAN/WAN e i sistemi operativi anche sotto il profilo della sicurezza informatica. Può, altresì, partecipare allo di sviluppo di applicativi, di basi dati e del portale dell’Agenzia.

Contribuisce, sotto il profilo informatico, alle attività per i controlli doganali, la lotta alla contraffazione, il presidio del settore dei giochi, dei tabacchi e delle accise. Analizza e riscrive i processi in ogni ambito semplificandoli in ottica di digitalizzazione.

La prova del concorso agenzia delle dogane verterà sulle seguenti materie e consisterà sulla somministrazione di un quiz concorso agenzia delle dogane a risposta multipla e un elaborato teorico-pratico sulla risoluzione di problematiche che potranno sorgere sulle materie oggetto della prova, mentre per l’orale dovrà dimostrare competenze su: fini istituzionali, ordinamento e attribuzioni dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli, cenni di normativa in materia di dogane, accise e giochi, elementi di diritto penale, cenni in materia di funzioni e compiti della polizia giudiziaria, lingua inglese.

  • Sicurezza delle reti di calcolatori;

  • Project management;

  • Architetture sistemi ICT;

  • Design pattern, basi di dati, sistemi operativi e data management

Quiz Concorso Agenzia delle Dogane: Profilo f1 Area Tecnico Scientifica funzionario ingegnere

Non mancheranno le opportunità per gli ingegneri, dove per poter accedere al concorso devono essere in possesso dell’abilitazione all’esercizio della professione d’ingegnere e iscrizione all’albo degli ingegneri sezione A o B con l’esclusione degli iscritti nei settori previsti per la partecipazione al codice di concorso ADM/ING-ARC.

Le competenze che dovranno dimostrare una volta assunti riguarderanno:

elevate competenze tecniche, capacità di risolvere e approfondire temi riguardanti le problematiche fiscali connesse alle attività istituzionali dell’Agenzia; assicurare, in funzione della propria specifica professionalità, l’osservanza delle norme tecniche generali e delle disposizioni tecnico-fiscali previste dalla specifica normativa di settore, ai fini della corretta valutazione degli assetti dei luoghi degli impianti, delle attrezzature e delle procedure operative tese alla prevenzione delle frodi, capacità di controllare i diversi settori impositivi;

Inoltre, svolgerà le fasi istruttorie propedeutiche agli accertamenti tecnico-fiscali preventivi al rilascio di autorizzazioni; svolgerà compiti tecnici di natura extra tributaria a supporto delle attività dell’Agenzia, svolgerà attività di studio, ricerca e analisi negli ambiti di competenza dell’Agenzia, offrendo il proprio contributo alla progettazione, realizzazione e sviluppo delle tecnologie utilizzate per i controlli doganali, la lotta alla contraffazione e il presidio del settore dei giochi e dei tabacchi.

Quiz Concorso Agenzia delle Dogane: Profilo f1 Area Tecnico Scientifica funzionario ingegnere quali materie studiare

Per questo profilo, la prova scritta consisterà nella somministrazione di un quiz concorso agenzia delle dogane a risposta multipla sulla seguenti materie:

  • Fondamenti e applicazioni di fisica generale; con particolare attenzione alla termodinamica, alla meccanica e alla misura delle grandezze fisiche, principi, fondamenti e applicazioni di metrologia, principi, fondamenti e applicazioni di elettrotecnica, principi, fondamenti e applicazioni delle principali macchine elettriche e termiche; nozioni generali sulle principali fonti di energia e sulle loro trasformazioni, dalla fase di approvvigionamento a quella di utilizzo finale, con particolare riferimento alla produzione di energia elettrica da fonte convenzionale e rinnovabile; nozioni generali di chimica, con particolare riferimento ai bilanci di materia e di energia, alle modalità di calcolo delle rese di lavorazione e alla determinazione analitica dei parametri d’impiego in impianti industriali e macchine.

Inoltre, è previsto anche un elaborato teorico-pratico dove il candidato dovrà essere capace di adottare il problem solving su eventuali problematiche che potranno sorgere inerenti le materie oggetto della prova, per la prova dell’orale invece saranno queste le materie da studiare:: fini istituzionali, ordinamento e attribuzioni dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli, cenni di normativa in materia di dogane, accise e giochi, elementi di diritto penale, cenni in materia di funzioni e compiti della polizia giudiziaria, utilizzo delle applicazioni informatiche e dei software più diffusi, lingua inglese.

Quiz Concorso Agenzia delle Dogane: Profilo f1 Area Tecnico Scientifica ingegnere/architetto

Queste i titoli di accesso al concorso agenzia delle dogane per il profilo ingegnere/architetto:

  • Abilitazione all’esercizio della professione d’ingegnere e iscrizione all’Ordine degli ingegneri, sezione A o B, nel settore denominato “civile e ambientale”;

in alternativa:

  • Abilitazione all’esercizio della professione di architetto e iscrizione all’ordine degli architetti, pianificatori, paesaggisti e conservatori sezione A o B, nel settore denominato “architettura”.

Queste figure, avranno elevate competenze tecniche, deputate a coadiuvare l’Agenzia nella pianificazione degli interventi di manutenzione delle proprie infrastrutture, contribuisce allo svolgimento delle funzioni tecniche di cui alla normativa degli appalti e per le stesse assicura il necessario supporto e il coordinamento alle strutture territoriali.

Dovranno effettuare, un monitoraggio e verificare i rischi relativi alla sicurezza del patrimonio aziendale, delle persone e delle cose, anche nei luoghi ad accesso pubblico, definendo e coordinando l’implementazione delle relative misure di mitigazione degli stessi, ai sensi del decreto legislativo n. 81 del 2008.

Effettueranno analisi e verifiche sulla conformità delle sedi dell’Agenzia agli standard tecnico-strutturali, anche con riferimento alla normativa sulla vulnerabilità sismica e a quanto definito dalle norme in materia di sicurezza.

Provvederanno al coordinamento, monitoraggio e supporto degli uffici territoriali per gli aspetti connessi alla gestione e manutenzione degli immobili in uso.

Dovranno monitorare e garantire l’attuazione delle disposizioni vigenti.

Cureranno la realizzazione per il datore di lavoro degli adempimenti previsti dalla normativa in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro. Contribuisce, altresì, alle attività di accertamento, verifica e controllo nei settori di competenza dell’Agenzia.

Quiz Concorso Agenzia delle Dogane: Profilo f1 Area Tecnico Scientifica ingegnere/architetto quali materie studiare

Per questi profili le materie da studiare sono tante, cerchiamo di fare luce per evitare di fare confusione in vista dei quiz concorso agenzia delle dogane:

  • Normativa in materia di edilizia e urbanistica, in materia di appalti pubblici Decreto Legislativo n. 50;

  • Contabilizzazione delle opere negli appalti pubblici, ruolo e responsabilità del direttore dei lavori e del responsabile del procedimento, e in materia di sicurezza nei cantieri Titolo IV del Decreto Legislativo n. 81 del 2008;

  • Tecniche di restauro architettonico, valutazione delle tipologie strutturali e dei materiali, valutazioni tecnico economiche e analisi costi-benefici per la verifica dei progetti, tecniche di programmazione dei tempi e delle fasi di realizzazione degli interventi, architettura d’interni per l’efficientamento delle attività di lavoro, storia dell’architettura e dell’ingegneria, scienza e tecnica delle costruzioni per le strutture, analisi sismica delle strutture con interventi di consolidamento e risanamento, restauro delle strutture, estimo e due diligence immobiliare, elementi di BIM (Building Information Modeling), logistica con particolare riguardo alla pianificazione delle attività complesse;

Per la prova orale oltre le materie che abbiamo appena elencato, dovranno prepararsi su: fini istituzionali, ordinamento e attribuzioni dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli, cenni di normativa in materia di dogane, accise e giochi, elementi di diritto penale, cenni in materia di funzioni e compiti della polizia giudiziaria, utilizzo delle applicazioni informatiche e dei software più diffusi, lingua inglese.

Quiz Concorso Agenzia delle Dogane: Profilo f1 Area Tecnico Scientifica chimico

Per il profilo del concorso agenzia delle dogane in qualità di chimico ecco i requisiti per poter accedere al concorso:

Abilitazione all’esercizio della professione di chimico e iscrizione all’ordine dei chimici e dei fisici, sezione A o B, nel settore denominato Chimica.

La figura professionale del chimico, è dotata di elevate competenze tecniche, in quanto effettua analisi chimiche, anche con metodi innovativi, provvedendo alla relativa certificazione, ai fini dell’accertamento analitico delle caratteristiche peculiari dei prodotti, della relativa classificazione doganale e assoggettamento fiscale; è chiamato a partecipare, in funzione della propria specifica professionalità, alle attività di accertamento, verifica e controllo, finalizzate alla prevenzione e al contrasto degli illeciti di natura tributaria ed extra tributaria, in particolare ai fini della tutela dell’ambiente, della salute e della sicurezza, anche svolgendo attività analitiche speciali, offre il proprio contributo ai fini della formulazione di pareri tecnici; partecipa ad attività di studio, ricerca e sperimentazione; rappresenta l’Agenzia in organi collegiali, commissioni, nonché in congressi e in convegni, in ambito nazionale e internazionale.

Quiz Concorso Agenzia delle Dogane: Profilo f1 Area Tecnico Scientifica profilo f1 chimico quali materie studiare

Per il profilo di chimico, le materie da studiare saranno le seguenti:

  • Principi teorici e applicazioni di chimica generale e inorganica;

  • Principi teorici e applicazioni di chimica organica;

  • Principi teorici e applicazioni di chimica analitica e strumentale, nozioni generali di merceologia, con particolare riferimento a: prodotti energetici, prodotti alcolici, prodotti alimentari, materie tessili, metalli, leghe e acciai, sostanze stupefacenti;

  • Nozioni generali sul Sistema di Gestione per la Qualità, con particolare riferimento all’accreditamento dei laboratori di prova e di taratura ISO/IEC 17025

La prova consisterà nella somministrazione di un quiz concorso agenzia delle dogane a risposta multipla sulle materie appena elencate, inoltre il candidato dovrà svolgere un elaborato dimostrando di essere in possesso di capacità risolutive nelle possibili problematiche che potranno sorgere sulle materie oggetto del bando.

Per la prova orale, oltre alle materie indicate dovrà preparasi sull’ordinamento e attribuzioni dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli.

Infine, concludiamo con il profilo di chimico-biologo, dove i candidati che intenderanno inoltrare domanda di partecipazione dovranno possedere i seguenti requisiti:

  • Abilitazione all’esercizio della professione di biologo e iscrizione all’ordine nazionale dei biologi, sezioni A o B, istituite con D.P.R. N. 328 del 2001.

Queste Figure professionali sono dotate di elevate competenze tecniche, in quanto dovranno effettuare analisi biologiche, microbiologiche e biotecnologiche, anche con nuove metodiche e provvedere all’identificazione e ai controlli di merci di origine e natura biologica; offrendo il proprio contributo ai fini della formulazione di pareri tecnici; parteciperanno ad attività di studio, ricerca e sperimentazione; rappresentando l’Amministrazione in organi collegiali, commissioni, nonché in congressi e in convegni, in ambito nazionale e internazionale.

Concorso Agenzia delle Dogane: profilo f1 chimico-biologo quali materie studiare

Queste le materie da studiare per il quiz agenzia delle dogane, relativo al profilo chimico-biologo:

  • Elementi di microbiologia e biologia molecolare, genetica, metodiche di laboratorio e biostatistica;

  • Sicurezza in laboratorio e standard di qualità; biologia generale; chimica generale e organica, biochimica, zoologia, botanica e biodiversità vegetale.

La prova consisterà in un quiz concorso agenzia delle dogane a risposta multipla sulle materie che abbiamo appena indicato, inoltre il candidato dovrà svolgere un elaborato per dimostrare le proprie skills risolutive in caso i problematiche.

Per la prova orale, invece, oltre alle materie già indicate dovrà preparasi su:

Fini istituzionali, ordinamento e attribuzioni dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli, cenni normativi in materia di dogane, accise e giochi, elementi di diritto penale, cenni in materia di funzioni e compiti di polizia giudiziaria, utilizzo delle applicazioni informatiche e dei software più diffusi, lingua inglese.

Quiz Concorso Agenzia delle Dogane: Come partecipare al concorso?

Per partecipare al concorso, si dovrà aspettare la comunicazione ufficiale dell’Agenzia delle Dogane attraverso il proprio sito istituzionale e la Pubblicazione nella Gazzetta ufficiale della Repubblica Italiana, nella sezione concorsi.

Nel frattempo, il candidato dovrà munirsi di SPID e PEC.

Il primo riguarda, la propria identità digitale in rete si trovano diversi gestori che potranno aiutarvi con la registrazione, in alternativa potete rivolgere direttamente sul sito delle Poste Italiane oppure fare aiutare direttamente allo sportello con il supporto di un funzionario, e successivamente dovrete munirvi di un account di Posta Elettronica Certificata che vi permetterò di comunicare con rilascio di notifica avente valore legale.

Quiz Concorso Agenzia delle Dogane: Requisiti da inserire nella domanda

Nella domanda per il concorso agenzia delle dogane il candidato dovrà inserire i seguenti requisiti, pena esclusione:

  • Nome e cognome;

  • Data e luogo di nascita;

  • Codice fiscale;

  • Residenza e, se diverso, domicilio. Si farà riferimento all’indicazione della residenza, o se diverso, del domicilio, per l’eventuale ripartizione dei candidati su base territoriale nel caso di decentramento delle prove d’esame;

  • Recapito telefonico nonché il proprio indirizzo P.E.C. Al quale si intendono ricevere tutte le successive comunicazioni relative al concorso e dal quale il candidato trasmetterà ogni comunicazione o documentazione è richiesta l’indicazione di un secondo indirizzo email che sarà utilizzato per l’invio della ricevuta d’iscrizione in caso di malfunzionamento della casella PEC fornita;

  • Titolo di studio, data, luogo e istituto di conseguimento e, in caso di titolo di studio conseguito all’estero, indicare gli estremi del provvedimento che ne dispone l’equiparazione o riportare la dicitura attivata procedura di riconoscimento indicando gli estremi relativi all’avvenuta presentazione della richiesta di riconoscimento alla Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento della funzione pubblica;

  • Di essere cittadino dell’Unione europea ovvero di essere titolare di uno degli altri status previsti dall’articolo 38 del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165;

  • Di godere dei diritti civili e politici;

  • Di possedere l’idoneità fisica all’impiego;

  • Se portatore di handicap, dovrà indicare, nell’apposito campo della domanda di partecipazione, la natura dell’eventuale ausilio necessario in relazione al proprio handicap, nonché l’eventuale necessità di tempi aggiuntivi, ai sensi della normativa vigente;

Quiz Concorso Agenzie delle Dogane: Come prepararsi per un concorso pubblico?

Una delle domande più ricercate sul web in merito al concorso agenzie delle dogane è appunto, come prepararsi al meglio per vincere un concorso pubblico.

Questa non è una domanda da sottovalutare, ma invece è da prendere in grande considerazione, in questa sezione del nostro articolo cercheremo di fornirvi qualche suggerimento in modo da essere più rilassati e non vagare senza una metà nel momento in cui prenderete in grande considerazione di partecipare a un concorso pubblico.

Bene vediamo insieme, i vari step da fare senza farsi prendere dal panico.

I ìn primis, valutate la vostra preparazione iniziale e il vostro percorso di studi questo vi aiuterà a capire quali concorsi poter selezionare e quali scartare perchè sarebbe inutile focalizzarsi su posizioni non affini al vostro percorso scolastico.

Fatto questo, e una volta individuato il profilo cominciare a vedere se in passato per quella determinata posizione sia già stato bandito un concorso in questo modo potrete individuare le materie richieste e cominciare a prepararvi in modo dettagliato, e senza sforzo poichè ancora non avrete la pressione del tempo in presenza di un’eventuale data per la prova;

Adesso, trovate tutto il materiale di cui avete bisogno per iniziare a studiare su questo punto possiamo aiutarvi anche noi con i nostri simulatori sempre aggiornati e per qualsiasi tipologia di concorso che vi aiuteranno a memorizzare i quiz, vi ricordiamo che la memoria rappresenta un punto fondamentale perchè potranno essere sempre rievocati quiz nel momento del bisogno.

La ripetizione, rappresenta la base per fissare tutto quello che imparate sulla ripetizione vi consigliamo di dedicarci almeno due ore al giorno da associare ad uno studio ben dettagliato.

Nel momento in cui, il bando è uscito scaricatelo e stampatelo in modo da leggerlo nei minimi particolari, individuando, requisiti necessari per inoltrare la domanda, data di scadenza, materie da studiare eventuale gestione del tempo che successivamente vedremo come attuare una strategia ad hoc.

Ritagliatevi almeno trenta minuti al giorno, in un posto dove non potete essere disturbati e ci raccomandiamo di staccare i telefoni e isolarsi dai social, in questo modo potrete ricaricare le vostre energie in modo da aver più controllo su ciò che state facendo oppure andrete a fare.

Ritornando sulla gestione del tempo, occorre attuare una strategia in modo da conciliare il vostro lavoro con lo studio, in fase di concorso l’ideale sarebbe studiare almeno sei ore al giorno, ma comprendiamo bene che se lavorate questo non è possibile, per questo motivo vi invitiamo a prendere in considerazione almeno due ore al giorno, attuando una strategia che vi possa permettere questo arco temporale da dedicare allo studio.

Quiz Concorso Agenzie delle Dogane: Consigli per la prova preselettiva

Per questa tipologia di quiz concorso agenzia delle dogane, sarà prevista una prova preselettiva che verrà sostenuta con il supporto dei sistemi informatici, la prova sarà uguale per tutti i profili e consisterà in un test a risposta multipla composto da tre domande, di cui solo una sarà corretta, dal bando precedente risulta cosi articolata, diciotto quesiti di carattere logico-deduttivo e ragionamento logico matematico, dodici concernenti elementi di diritto penale e le funzioni della polizia giudiziaria, quindici di lingua inglese e cinque di conoscenza base degli strumenti di office automation.

A ciascun candidato del concorso agenzia delle dogane verrà dato un tempo per risolvere la prova di cinquanta minuti, inoltre sempre come risulta dal precedente concorso per lo svolgimento della preselettiva verrà pubblicata una banca dati ufficiale di quesiti da 5000 domande, dalla quale verranno estrapolate quelle da somministrare il giorno della prova.

A ciascuna risposta è attribuito il seguente punteggio:

  • Risposta esatta: +1 punto;

  • Risposta non data o risposta multipla o non valida: 0 punti;

  • Risposta errata: -0,33 punti.

Per ciascuno dei codici di concorso agenzia delle dogane saranno ammessi alla prova orale i candidati che avranno conseguito il punteggio di almeno 21/30 nella prova scritta.

Concorso Agenzia delle Dogane e Monopoli 2022: Gazzetta Ufficiale Concorsi

In aggiornamento al seguente articolo, vogliamo segnalarvi l’uscita del concorso per l’agenzia delle dogane e Monopoli 2022, tanto atteso che si riferisce all’assunzione dei profili categoria f1 e f3, per un totale di 980 posti, attraverso il seguente link potrete con l’ausilio dello SPID, fare la domanda di partecipazione al concorso vi ricordiamo anche, che per partecipare è indispensabile versare la quota di € 10,00.

Per inoltrare la domanda di partecipazione, c’è tempo fino al 29 settembre, vi consigliamo come sempre un’attenta lettura del bando.

arrow-leftcharm-refreshgreen-checkpark-outline-timersmall-arrow-leftuil-pen