arrow-sharparrowarticle-iconcross-iconlogo-darklogo-whitemenu-leftnot-foundpolygonquiz-iconstar-emptystar-fullstar-half
account-outlineapp-storearrow-leftarrow-rightbell-with-red-dotbellbillcartcautioncheckcheckbox-checked-filled-squarecheckbox-squarechevron-downcircel-green-checkclosecountry-aucountry-brcountry-cacountry-decountry-escountry-frcountry-gbcountry-incountry-itcountry-ptcountry-uscross-iconcubodelete-binedit-penemailexternal-linkfilefilesfilterfoldersfooter-applefooter-facebookfooter-instagramfooter-linkedinfooter-play-storefooter-twittergare-with-red-dotgareglobal-minusglobal-plushome-outlinelinklogoutmenupayment-method0payment-method1payment-method2payment-method3payment-method4payment-method5payment-method6payment-method7play-storepolygonquestion-filesearchsendspinnersuccess-thumps-uptelegramterminalwhats-app
4.6 (473 Voti)

Trasporti ADR: Cosa significa adr?

ADR Cisterne

Motorizzazione Civile - Quiz Patente ADR Cisterne

INIZIA QUIZ

Ecco i prodotti più richiesti... Provali ora!

Cisterne Adr: Scadenza cisterne adr rinnovo adr esame e quiz

11 min. 14/08/2021 14/01/2022

Benvenuti in questo nuovo articolo, questo pezzo sarà dedicato al patentino adr facendo chiarezza sul variegato mondo di queste importanti abilitazioni, e soffermandoci in particolare su quello cisterne, adibito al trasporto di gas e carburante, alla luce della nuova normativa entrata in vigore all’inizio di gennaio 2021.

Parleremo ampiamente degli accordi internazionali, dei soggetti coinvolti e dell’importanza della sicurezza, perchè tutti coloro che verranno sorpresi alla guida di un veicolo che per essere condotto è indispensabile il possesso della licenza adr, andrà in contro a sanzioni molto pesanti come disciplinato dal Codice della Strada.

Nel caso specifico dell’adr cisterna, parleremo anche della revisione e di come avviene l’ispezione della cisterna, ma non solo affronteremo il caso del kit dell’equipaggio ma anche la delicata questione del rinnovo

Tratteremo anche i requisiti di omologazione dei mezzi soggetti al trasporto adr cisterne e i vari device di protezione, detto questo entriamo subito nel focus del nostro argomento perchè c’è tanto da dire.

Trasporti ADR: Cos’è?

Trasporti adr- Tutte le informazioni necessarie per la licenza

Eccoci, al primo punto dell’articolo in questione, noi di easy-quizzz, vogliamo illustrare un punto fondamentale sui patentini adr e in primis vogliamo dirvi a cosa si riferisce la sigla ADR, questo acronimo si riferisce all’accordo relativo al trasporto di merci pericolose su strada, è un accordo europeo redatto in 17 articoli e da altri allegati, e viene aggiornato ogni 2 anni.

C’è una classificazione delle merci, in base al potenziale rischio di pericolo e suddivisione in classe.

Tutte le materie non sono solo suddivise in classe, ma vengono evidenziate singolarmente con codici ad hoc di quattro cifre come indicate dal regolamento.

Il catalogo è ampio, partiamo dagli esplosivi e via via abbiamo il gas, materiali comburenti, gas, materiale infiammabile, infettante, corrosivo, tossivo e radioattivo.

Il focus normativo di questa tipologia di patentino è contenuto nella Tabella che regola le merci pericolose, all’interno il conducente può visionare tutto l’occorrente per trasportare queste sostanze senza incorrere in sanzioni.

Cisterne Adr: Documento di Trasporto ADR

Cisterne Adr- Come conseguire il patentino con la nuova normativa

Per ogni tipologia di merce che il conducente si trova a trasportare, la normativa prevede l’accompagnamento di determinati documenti che ne descrivono l’eventuale pericolosità.

In questi particolari documenti, devono essere inserite delle informazioni quali: la denominazione della materia che si trasporta, il numero ufficiale, l’etichetta e l’eventuale imballaggio se richiesto.

Un caso ulteriormente particolare, avviene, per i rifiuti. Infatti, per il trasporto di essi la normativa prevede l’accompagnamento con un formulario di identificazione dello specifico rifiuto correlato i punti che abbiamo indicato sopra.

Trasporti ADR: Prova esame adr cisterne

L’esame previsto per il conseguimento dell’adr cisterne, consiste nella somministrazione di 30 domande, il superamento avviene con 24 risposte corrette.

L’importanza del metodo di studio in questo contesto diventa fondamentale, come d’altronde la gestione del tempo due facce della stessa medaglia che combinandole tra loro permettono al candidato di raggiungere l’obiettivo prefissato.

Noi di easy-quizzz, vogliamo aiutarvi a raggiungere il vostro obiettivo nel minor tempo possibile e sopratutto aiutandovi ad arrivare preparati all’esame, i nostri tecnici vantano un’esperienza più che decennale nel settore e quindi sanno bene, quali punti rafforzare e su cosa spingere per agevolare la preparazione del candidato.

Il nostro focus è indirizzato maggiormente alla costruzione dei simulatori per i quiz sempre aggiornati, in modo da agevolare la preparazione del candidato in qualunque momento della giornata in modo facile e sempre intuitiva.

L’utilizzo degli strumenti tecnologici, oggi, ha dato un notevole aiuto per le persone che si trovano ad affrontare delle prove perchè rispetto al passato non c’è bisogno di utilizzare la grande mole dei manuali cartacei, ma basta averli n formato digitale su smartphone, tablet, pc e il gioco è fatto.

Il nostro consiglio per superare una prova con il superamento dell’adr cisterne, è studiare almeno 2-3 ore al giorno, ma la cosa bella che raccogliendo un buon manuale in formato digitale e il nostro simulatore, potrete dilazione queste ore nell’arco della giornata, in modo da non rubare tempo al vostro lavoro e sfruttare così le ore di pausa.

Vedrete, quanti risultanti ottenerete già nella prima settimana che vi troverete ad adottare questa strategia, rimarrete sbalorditi.

Cisterne Adr: Sanzioni ADR

In questa sezione del nostro articolo, trattiamo invece, le sanzioni adr che potrà incorrere il conducente che trasporta merci pericolose e in particolare quello cisterne adr.

In sostanza sono quattro, la prima è relativa alla mancanza dell’equipaggiamento che deve essere sempre funzionante e con etichetta, altrimenti la sanzione potrebbe partire da 418 euro fino a 1700, oltre alla decurtazione o sospensione della patente.

Il secondo punto potrebbe riguardare il patentino adr scaduto, come saprete anche il patentino adr deve essere rinnovato ogni 5 anni fino a un certo limite di età, in questo caso la sanzione varia tra 160 euro fino a 700.

Il terzo punto è la segnaletica che deve essere affissa sul mezzo, che indica il trasporto di merci pericolose che deve essere ben leggile applicata in modo corretto.

In caso questo terzo punto non sia rispettato, la sanzione prevista è corposa, perchè si parte con una pena che va da 420 euro, fino a 1700, ma non solo quì è prevista sospensione della patente e ritiro del libretto del mezzo, oltre a una nutrita decurtazione dei punti.

Il quarto punto riguarda l’equipaggio e le relative norme che devono essere oltre che conosciute, devono essere applicate la sanzione va dai 418 euro ai 1700 se viene infranta questa norma.

Trasporti ADR: Rinnovo patentino ADR

Non deve essere sottovalutata, la scadenza del patentino per questo motivo il possessore deve sempre effettuare un monitoraggio delle eventuale scadenze proprio perchè questa abilitazione gli può permettere di svolgere tranquillamente il proprio lavoro.

Per questo motivo, vogliamo indicarvi il procedimento per effettuare il rinnovo in maniera facile e veloce senza sprecare energie e perdervi nei meandri della burocrazia.

Per quanto concerne la validità è di 5 anni il rinnovo del patentino può essere già fatto un anno prima della scadenza, attraverso dei corsi di aggiornamento da svolge presso scuole guida autorizzate.

Terminato il corso, il candidato riceverà un nuovo tesserino plastificato e redatto in lingua inglese.

Per il rinnovo sono previsti diversi prezzi, vediamo insieme:

Per tutti coloro che dovrebbero rinnovare quello base, il costo si aggira intorno alle 260 euro, mentre per tutti gli altri come radioattivi, cisterne ed esplosivi siamo sulle 110 euro un costo non particolarmente alto.

Trasporti ADR: Kit ADR

Secondo questo stabilito dalle norme ADR, la borsa è indispensabile e vincolante all’utilizzo del mezzo adibito al trasporto di merci pericolose, questo perchè consente il pronto intervento in caso di pericolo come ad esempio gli incidenti. Nella borsa, il conducente deve inserire: i guanti in gradi di maneggiare i liquidi considerati pericolosi, i segnali di avvertimento, questi sono molto importanti in caso anche di guasto del veicolo, deve tenere sempre a bordo il giubbino con i catarinfrangenti, per tutti i trasportatori di gas è importante anche essere muniti di una maschera ad hoc, invece, per tutti i conducenti è indispensabile tenere un badile e un copritombino, per bloccare una possibile fuoriuscita dei liquidi trasportati.

Per i trasgressori di queste disposizioni, le pene previste saranno notevoli perchè oltre alla possibile decurtazione dei punti o del ritiro della carta di circolazione, la pena potrebbe riguardare il pagamento di una somma che varia tra le 410 euro fino a 1650 euro.

Quindi è sempre doveroso rispettare le regole ed evitare queste sanzioni.

Trasporti ADR: Come sapere i punti della patente sul cellulare

A questo punto del nostro articolo, noi di easy-quizzz, vogliamo fare di più per tutti coloro che hanno a che fare con i trasporti adr, un caso che attraverso le nostre ricerche sul web è quello che riguarda come verificare i punti della patente, sopratutto con l’aiuto del cellulare.

Ebbene, vogliamo fornirvi la risposta a questo quesito in particolare a voi che siete sempre in giro con il vostro mezzo, anche all’esterno.

Partiamo dall’origine, dal 2003 il Codice della Strada prevede la patente a punti, con 20 punti iniziali per ogni automobilista questo sistema è stato creato appunto per mantenere un pò di ordine sulle strade, con l’obiettivo di premiare i guidatori più attenti e al contempo sanzionare i redicivi alle infrazioni.

Tornando al focus centrale del tema, partiamo con la prima modalità che veramente facilissima da fare e per lo più è a portata di tutti.

Si tratta di chiamare al seguente numero 848 782 782 da telefono fisso e seguire i passaggi indicati dalla registrazione, in pochissimo tempo sarete portati a conoscenza dei vostri punti patente.

Mentre per chi lavora con i trasporti adr, ma è più smart con la tecnologia può usufruire del servizio messo a disposizione dal portale dell’automobilista, piattaforma messa a disposizione dal Ministero per consultare non solo il saldo il punti ma anche tutto quello che ruota intorno al possesso di un veicolo da parte del privato cittadino, come l’assicurazione, varie pratiche auto presentate e tanto altro.

Basterà collegarsi al seguente link, e fare il login attraverso lo SPID, successivamente nel nostro articolo dedicheremo uno spazio per ottenere lo SPID in modo estremamente facile.

A questo punto potrete verificare tutto quello che vi interessa.

L’ultimo punto è scaricare sul proprio cellulare l’app Ipatente, totalmente gratuita e semplice da utilizzare, è disponibile per entrambi i sistemi operativi.

Trasporti ADR: Come fare lo SPID

Adesso, vi forniremo le informazioni necessarie per ottenere lo SPID facilmente, tutti coloro che svolgono compiti relativi all’adr trasporti, devono munirsi al più presto di questo importante servizio, indispensabile per utilizzare le varie piattaforme della Pubblica Amministrazione, venirne in possesso è molto facile.

Basta fare una ricerca sul web, dove sono diversi i gestori che erogano questo servizio possiamo segnalarvi Aruba oppure Poste italiane, consultate sulle loro piattaforme i vari costi.

Vi basterà seguire i vari passaggi richiesti, caricare sulla piattaforma le copie dei proprio documenti come codice fiscale e carta d’identità, scaricare l’app del gestore sul proprio telefono e nel giro di poche ore, avrete a disposizione la vostra identità digitale.

Trasporti ADR: Patente vale come documento di identità

Un altro quesito su cui vogliamo fare chiarezza, è se la patente di guida può essere utilizzato come documento di identità.

Per rispondere a questa domanda in aiuto ci viene, il Testo Unico sulla documentazione amministrativa che sancisce all’art.32 che ogni documento rilasciato da un ente pubblico dello Stato, dotato di timbro e foto compresa la patente di guida, deve essere considerato un documento di riconoscimenti a tutti gli effetti, sia in formato tessera plastificato e sia in formato cartaceo.

Questa può essere valida, anche all’interno dell’Unione Europea, mentre fuori di essa serve anche la carta d’identità.

Un altro problema, invece, può essere riconducibile alla rottura del tesserino plastificato, la soluzione a questo problema è il duplicato.

Trasporti ADR: Duplicato Patente

Per coloro che si trovano nei trasporti adr, e per una qualche necessità hanno bisogno di ottenere un duplicato della patente bisogna rivolgersi alle agenzie di pratiche auto, oppure andare direttamente presso la Motorizzazione Civile.

I casi più comuni per il duplicato sono: furto, lo smarrimento del tesserino, il rinnovo perchè da qualche anno non c’è più il sistema con il bollino e quindi verrà spedita direttamente al domicilio dell’utente il nuovo tesserino, e infine il deterioramento.

Si ricorda, che per le nuove patente non c’è più bisogno fare il cambio di residenza, perchè questo avviene in automatico, mentre per le vecchie se richiedete il duplicato dovrete fare anche il cambio.

I documenti necessari per il duplicato sono il documento di riconoscimento, le foto tessera, per i cittadini extracomunitari c’è bisogno anche del permesso di soggiorno.

I costi non sono particolarmente onerosi, si tratta delle spese di spedizione 7 euro, i vari diritti intorno a 11 euro e le commissioni di 2 euro, il pagamento avviene direttamente al portalettere nel momento della consegna del duplicato.

Trasporti ADR: Numero Documento Patente

A volte più capitarvi che qualcuno vi chieda il numero della vostra patente, oppure vi serve per utilizzarlo come documento di riconoscimento ma per vari motivi non riuscite a trovarlo.

Da adesso, in poi, non avrete più questo problema perchè noi vi forniremo le informazioni necessarie per individuare subito questo dato sulla vostra patente.

Vi basta prendere, il famoso tesserino rosa plastificato e nella parte frontale potrete individuare diverse lettere e numeri, vi ricordiamo che ognuno di questi ha un preciso significato, non sono li messi a caso.

Ma tornando alla nostra risposta, vi basta leggere quella serie di numeri e lettere presenti al punto 5.

Trasporti ADR: Quiz patente quanti errori

Per chi ambisce a lavorare nei trasporti adr, è indispensabile sostenere il famoso esame per ottenere il patentino di conseguenza verranno somministratiti 30 domande sugli argomenti che adesso elencheremo, la prova verrà considerata superata con 24 risposte esatte, quindi il candidato potrà commettere 6 errori.

Gli argomenti sono: cisterne per carburanti e prodotti chimici, cisterne per gas, prescrizioni generali internazionali e definizioni cisterne, oggetto e funzionamento dell’equipaggiamento tecnico dei veicoli cisterna e porta container cisterne, documenti di bordo e di trasporto per cisterne, etichettaggio e segnalazione per cisterne, precauzioni e comportamento durante il carico e lo scarico e infine le informazioni sul trasporto in cisterna.

Trasporti ADR: Sospensione della patente

Per coloro che hanno avuto la sospensione della patente, e si chiedono come fare per riaverla abbiamo dedicato questa sezione dell’articolo.

Innanzitutto, bisogna capire perchè è avvenuta la sospensione per poter agire, infatti i motivi possono essere diversi, quali la guida in stato di ebbrezza, guida sono l’effetto di sostanze stupefacenti, sospensione per questioni amministrative.

Ognuno di queste, segue un differente processo.

Nel primo e secondo caso, si deve passare sotto l’idoneità della Commissione Medica, che verificherà le condizioni dell’interessato, mentre nel terzo caso sarà la prefettura a disporre il verdetto trascorsi 15 giorni dal ricevimento del verbale.

Trasporti ADR: Come superare i quiz

Superare i quiz per il patentino dei trasporti adr, se il candidato si dota di tecnica e strategia potrebbe essere più facile di quanto si pensi, sono diversi i passaggi da sviluppare, quando si è in procinto di sostenere dei quiz, in primis è lo studio dei quiz che si ha davanti nel suo testo integrale, poi essendo quiz potrete notare che davanti avete anche altre possibili risposte, ma potreste adottare anche andare per esclusione, utilizzando la famosa tecnica a patto che abbiate le idee ben chiare sulle ipotesi da escludere.

Al terzo punto, mettiamo le regole fornite dalla commissione per sostenere il test, le dovete conoscere bene, evitate in fase d’esame di arrivare all’ultimo minuto e non date niente per scontato ma piuttosto riflettete bene.

Ricordate che molte volte nei quiz, vengono inserite le cosiddette domande civetta, proprio per confondervi, quindi sopratutto su queste non lasciate nulla a caso.

Esercitatevi tanto anche, e sopratutto con l’aiuto del simulatore, questo vi aiuterà a mettervi a vostro agio il giorno della prova, perchè adesso le prove verranno sostenuto con i mezzi informatici e quindi tablet oppure pc, il vecchio cartaceo è andato in pensione, come si suol dire.

Ma con le nuove tecnologie, è tutto più veloce e smart, quindi non dovete preoccuparvi.

Utilizzando questo metodo, arriverete sicuro al raggiungimento del vostro obiettivo, in questo modo potrete realizzare il vostro sogno e migliorare anche la vostra posizione economica e professionale.

Adesso siamo arrivati alla fine del nostro articolo, noi di easy-quizzz vi auguriamo tanta fortuna e vi invitiamo a usare i nostri simulatori.

arrow-leftcharm-refreshgreen-checkpark-outline-timersmall-arrow-leftuil-pen